Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Lingotto / Corso Traiano

Vanno a far valutare un orologio e un braccialetto in un 'compro-oro', ma addosso sono pieni di gioielli rubati

Refurtiva riconosciuta dai proprietari

Due 30enni albanesi sono stati arrestati dagli agenti della squadra volante mentre si trovavano all'interno di un negozio 'compro-oro' di corso Traiano nella mattinata di lunedì 11 febbraio 2019. Stavano mostrando al titolare dell'attività un orologio di pregio e un braccialetto in oro chiedendogli di valularli allo scopo di venderli.

La polizia, che stava effettuando controlli nella zona, li ha perquisiti e ha scoperto che stavano trasportando numerosi altri oggetti preziosi (fedi nuziali, anelli e medaglie), tutti identificati bottino di un furto avvenuto in una casa in provincia di Pisa qualche giorno prima.

Tramite l'invio delle fotografie via Whatsapp le vittime hanno riconosciuto i loro averi, che sono stati poi riconsegnati.

Per i due malviventi è scattato il fermo con l'accusa di ricettazione. Uno di loro deve rispondere anche del mancato rispetto di un ordine di espulsione dal territorio nazionale. Chiaramente, le indagini proseguono per capire se si tratti di semplici ricettatori o se siano stati anche gli autori del colpo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vanno a far valutare un orologio e un braccialetto in un 'compro-oro', ma addosso sono pieni di gioielli rubati

TorinoToday è in caricamento