Cronaca Madonna di Campagna / Corso Grosseto

Fermata per un controllo nasconde 75 mila euro di gioielli nel reggiseno

Era stata fermata per un normale controllo stradale in corso Grosseto, ma alla vista degli agenti ha nascosto gioielli e Rolex. La donna, una sinti, stava viaggiando a velocità sostenuta con un uomo

Fermata per un controllo stradale in corso Grosseto, una quarantaduenne ha nascosto alla vista degli agenti di Polizia tre orologi preziosi e diversi gioielli mettendoli all'interno del reggiseno. I poliziotti hanno  però notato che la donna stava cercando di occultare qualcosa e, una volta scoperto di cosa si trattava, hanno chiesto sia alla signora, sia all'uomo seduto al volante, di scendere dall'auto fino a che non si fosse fatta chiarezza.

La donna, tale Angela B. di etnia sinti, è risultata avere numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio. Conosciuto dalle forze dell'ordine anche l'uomo a bordo della vettura fermata che viaggiava con lei e guidava nonostante fosse privo di patente.

A seguito di controlli approfonditi da parte del Commissariato Madonna di Campagna e della Squadra Mobile, è stato accertato che il valore degli oggetti occultati dalla donna superano i 75 mila euro, con il pezzo più pregiato che vale più di 25 mila euro. Tra i preziosi si contano 11 pezzi: una collana in oro giallo, un bracciale tipo tennis in oro giallo con 38 diamanti taglio brillante, un bracciale tipo tennis in oro bianco con pietre, un bracciale tipo tennis in oro bianco con 72 diamanti taglio brillante, collana e orecchini in oro bianco con 8 diamantini taglio brillante e piccole gemme (probabili rubini), un anello in oro bianco con diamante taglio ottagonale e diamanti taglio ottagonale e gemma verde (probabile smeraldo), un anello in platino con 4 diamanti taglio goccia 8 diamanti taglio marquise e gemma blu (probabile zaffiro) e tre orologi Rolex modelli Datejust, Yacht Master ed Explorer.

(L'articolo prosegue dopo la galleria fotografica)

La donna è stata segnalata alla Procura di Torino, la quale ha richiesto ed ottenuto un decreto di sequestro anticipato del Tribunale di Torino. Dalle indagini svolte, i gioielli sono risultati di valore sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati dalla quarantaduenne. Si ipotizza che questi possano essere di provenienza delittuosa.

Le immagini dei preziosi recuperati sono disponibili sul sito della Polizia di Stato al fine di permettere alle persone interessate di riconoscerne la legittima proprietà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermata per un controllo nasconde 75 mila euro di gioielli nel reggiseno

TorinoToday è in caricamento