rotate-mobile
Cronaca

Aveva dato fuoco alla fidanzata, ancora in pericolo di vita: "E' stato un incidente"

Dopo un mese le condizioni di Gina Clobotaru sono ancora critiche e non è ancora fuori pericolo di vita. Il 6 settembre scorso il compagno 47enne le aveva dato fuoco prima di bruciarsi anch'egli e finire in ospedale

Il 6 settembre scorso una coppia di Moncalieri è stata trasportata d'urgenza in ospedale, dopo che l'uomo 47 enne aveva dato fuoco alla compagna Gina Ciobotaru di 24 anni. Lo stesso, subito dopo il gesto folle aveva provato spegnere le fiamme senza riuscirci, ma anzi bruciandosi lui stesso. Dopo quasi un mese la ragazza è ancora in pericolo di vita, mentre Salvatore B., di Moncalieri, interrogato, ha detto che è stato un incidente.

L'aggressore è fuori pericolo, anche se continua a rimanere nell'ospedale Molinette di Torino, nel reparto detenuti. La ragazza, invece, è sempre in condizioni molto gravi nel reparto grandi ustionati dell'ospedale Cto. L'uomo, interrogato dal pubblico ministero Roberto Furlan - secondo quanto si apprende - ha raccontato di non ricordare nulla ma ha sostenuto che sicuramente si è trattato di un incidente. Il pubblico ministero ne aveva disposto l'arresto, che è stato nel frattempo è stato convalidato dal gip, per tentativo di omicidio.


(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva dato fuoco alla fidanzata, ancora in pericolo di vita: "E' stato un incidente"

TorinoToday è in caricamento