menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le siringhe trovate dalle mamme un mese fa

Le siringhe trovate dalle mamme un mese fa

Via Macerata e le siringhe abbandonate ai giardinetti: " I controlli aumenteranno"

Un mese fa le mamme hanno trovato, su una panchina, i rifiuti lasciati dai tossicodipendenti. L'assessore Lavolta assicura una maggior attenzione delle forze dell'ordine.

I giardinetti di via Macerata sono di nuovo sotto i riflettori. Circa un mese fa, su Torino Today avevamo segnalato l'episodio inquietante che riguardava il ritrovamento su una panchina, da parte di alcune mamme, di siringhe sporche di sangue che evidentemente i tossicodipendenti avevano abbandonato, senza alcun riguardo, la sera prima.

I bambini che frequentano la Scuola Materna Bovetti, proprio di fronte all'area verde, giocano ai giardinetti ogni pomeriggio e dopo questo fatto - che si era già verificato alla fine del 2014 -  la situazione è subito sembrata allarmante. Ed è proprio a questo proposito che Silvio Magliano, vicepresidente vicario del Consiglio Comunale, ha presentato un'interpellanza in Comune. 

A quanto pare però, secondo l'assessore all'Ambiente Enzo Lavolta, Amiat compie regolarmente - il martedi, giovedi e sabato - gli interventi di nettezza urbana presso i giardinetti e in realtà, dai dati della Centrale Operativa della Polizia Municipale, risulta una sola richiesta di intervento - nel mese di marzo - per la presenza di siringhe. Inoltre, nella zona, è attivo il progetto "Solidarietà in San Donato" che prevede la collaborazione dei profughi ospiti nel quartiere per ciò che riguarda la pulizia delle aree. "Ad ogni modo, d'ora in avanti ci sarà un maggior controllo dell'area da parte delle forze dell'ordine" ha dichiarato Lavolta, interpellato in Sala Rossa.          

"Che le segnalazioni giunte alla Polizia Municipale siano poche, è irrilevante - ha replicato Magliano - . Le madri che hanno fotografato le siringhe non si sono inventate di sicuro l'accaduto. Mi auguro davvero che in zona migliori l'attenzione da parte dei vigili e delle forze dell'ordine. L'obiettivo da parte dell'Amministrazione non dovrebbe essere quello di eliminare le siringhe ma di evitare che i tossicodipendenti vadano lì a bucarsi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento