menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Blitz nei giardini dello spaccio, gli anarchici rovesciano i cassonetti per strada

Le auto provenienti da Barriera sono state costrette a deviare sul percorso del tram per evitare la spazzatura e per non urtare i bidoni

Cassonetti rovesciati in strada dagli anarchici per protesta.

L’episodio risale allo scorso venerdì, 7 aprile, quando un gruppo di giovani ha messo a ferro e fuoco corso Giulio Cesare.

IL VIDEO

Il raid è scattato quando la polizia ha lasciato i giardini dedicati a Madre Teresa di Calcutta. Un gruppetto è uscito dalla palazzina occupata del civico 45 e ha capovolto i cassonetti sull’asfalto e sulla linea tramviaria, ostruendo così il passaggio delle macchine e della linea 4 del Gtt.

Le auto provenienti da Barriera sono state costrette a deviare sul percorso del tram per evitare la spazzatura e per non urtare i cassonetti. Mentre gli anarchici hanno sfogato la loro rabbia a seguito di un controllo serale in uno dei giardini del quartiere, noto per la costante presenza di gruppi di spacciatori.

Gli africani portati via con un cellulare sono stati rilasciati poco dopo, senza arresti. “È dal 2011 che chiediamo un intervento ma di sgomberi nessuna traccia” accusa il capogruppo di FdI della circoscrizione Sette Patrizia Alessi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento