Studentessa giapponese sul bus, ragazzi la insultano e le chiedono di scendere: "Porti il virus"

Denunciati per interruzione di pubblico servizio

immagine di repertorio

Una giapponese di 30 anni è stata aggredita e insultata un bus della linea 60 argento night-buster la notte di sabato 29 febbraio 2020 da un gruppo di quattro ragazzi italiani che, prendendola di mira per i suoi lineamenti orientali, l'hanno accusata di essere portatrice del coronavirus. I quattro le hanno chiesto ripetutamente di scendere.

Il conducente ha fermato il mezzo pubblico, partito da piazza Vittorio, poco dopo, in piazza Castello, e ha chiesto l'intervento della polizia insieme ad altri passeggeri che hanno difeso la donna, nella nostra città per studiare all'Università.

I quattro responsabili dell'accaduto, due marocchini e due italiani di età comprese tra 20 e 24 anni, sono stati denunciati dagli agenti delle volanti per interruzione di pubblico servizio. Oltre a questo stavano anche fumando sul mezzo pubblico e sono stati multati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bus è poi ripartito, naturalmente con un pesante ritardo. La studentessa potrà poi denunciare i quattro per l'aggressione subita.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

  • La porta di casa è bloccata e la proprietaria non può entrare: la polizia trova un uomo che dorme all'interno

  • Non sente il fratello da tre ore: gli agenti lo trovano vivo in casa e riescono a salvarlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento