menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gesù rincorre Papa Francesco tra la folla, tra selfie e polemiche

Si fa chiamare Jesus in Turin ed è diventato ormai una celebrità. Gira tra le strade torinesi dall'apertura dell'Ostensione della Sindone e ieri ha rincorso Papa Francesco per tutta la giornata

Tra la folla di fedeli che ieri ha letteralmente invaso il centro per salutare Papa Francesco, anche lui, l'uomo travestito da Gesù che dall'inizio dell'Ostensione della Sacra Sindone, viaggia per le strade di Torino, indossando i panni tipici del Cristo, con tanto di saio e abiti del tempo.

Lui, disoccupato, dispensa parabole e abbracci ai passanti ma niente elemosina: dopo i primi giorni - nei quali era apparso con tanto di cestino e cartello con su scritto "Jesus crowdfunding" - ha deciso di non raccogliere più un euro: "Quando la gente mi offre qualcosa io dico: 'Io non chiedo niente, ma accetto tutto". Una sorta di celebrità, tanto che la sua pagina Facebook ha già superato i 33mila mi piace. In questi giorni, sta tentato di incontrare Papa Francesco, baipassando i controlli delle autorità e posizionandosi nei luoghi chiave del suo passaggio: ieri si è addentrato tra la folla di via Po, piazza Vittorio e al Cottolengo cercando in tutti i modi un incontro con il Pontefice.

A Torino sono in tanti a conoscerlo: qualcuno lo ammira, altri hanno innescato di fatto una polemica e non mancano di insultarlo anche sul suo profilo Facebook, tanto che più volte la polizia ha dovuto procedere ai controlli: "La polizia mi controlla per la terza volta - scrive lui sui social -. Dice che alcuni fedeli si sono lamentati e che quindi devono effettuare dei controlli. Ma quale legge sto violando?"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento