Cronaca

Gestione campo sportivo comunale e situazione scuola calcio giovanile di Brandizzo

Le condizioni del campo di Calcio di via Dante Di Nanni in caso di piogge sono pessime a causa della mancanza di manutenzione non imputabile al comune ma al concessionario

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La situazione della scuola calcio del settore giovanile a Brandizzo è complessa.

"Fino alle elezioni di maggio tutto funzionava - afferma il capogruppo di Alternativa Civica Giuseppe Deluca - anzi vi era stata la richiesta da parte del direttore esecutivo Damiano Daniele della concessione in diritto di superficie dell'Impianto Sportivo "Alex Costigliola" di Via Di Nanni, al fine di poter accedere a finanziamenti del Credito Sportivo o Istituti di Credito privati per consentire investimenti strutturali al campo di calcio e ricordiamo che il sig. Damiano Daniele era anche candidato nella lista del sindaco attuale.

Dopo le elezioni, nel mese di giugno - prosegue il capogruppo - l'Asd Brandizzo ha comunicato di voler chiudere tutto il settore giovanile, era quindi anche interesse dell'amministrazione uscente e dell'assessore Fulio Merlo fare grandi promesse prima del voto che poi non sono state mantenute, anzi con un completo menefreghismo sono state lasciate allo sbando decine e decine di famiglie senza soluzione alcuna.

Grazie all'impegno dei genitori e alla disponibilità dell'Associazione Amici del Calcio - continua Deluca - si è riusciti a salvare una trentina di bambini degli oltre duecento che prima erano iscritti al settore giovanile dell'Asd Brandizzo, alcuni si sono accasati nei comuni limitrofi ed altri hanno abbandonato il calcio".

"Fino alla scorsa stagione - interviene il consigliere di Alternativa Civica Aldo La Rosa - l'Asd Brandizzo aveva un'importante valenza sociale visto che era un punto di aggregazione giovanile con la scuola di calcio; ad oggi il campo di calcio Alex Costigliola, dopo la chiusura del settore giovanile Biancoverde, è utilizzato solo dalle formazioni della Prima Squadra e da quella dei Juniores per gli allenamenti.

Le condizioni del campo di Calcio di via Dante Di Nanni in caso di piogge sono pessime a causa della mancanza di manutenzione non imputabile al comune ma al concessionario, anche se l'amministrazione ha le sue colpe nel non aver controllato lo svolgersi di una corretta manutenzione negli anni.

Ad oggi, con grande rammarico - asserisce il consigliere La Rosa - non esiste più una scuola di calcio brandizzese per il settore giovanile e proprio in questi giorni ha aperto le iscrizioni l'associazione "ASD Amici del Calcio" che ospita presso il campo parrocchiale di via Torino la scuola calcio per i bambini nati dal 2005 al 2009 che potranno così continuare a seguire la passione per il mondo del calcio nel proprio paese, senza doversi recare nei comuni limitrofi".

"Considerata la lodevole iniziativa e il valore sociale ed aggregativo di interesse pubblico della stessa ed essendo l'ASD Amici del Calcio regolarmente iscritta alla Federazione Italiana Gioco Calcio - precisa il capogruppo di Alternativa Civica Giuseppe Deluca - abbiamo fatto pervenire un'interrogazione all'amministrazione sollecitando il sindaco e l'assessore allo sport affinché venga adottata ogni possibilità di contributo, dal patrocinio alla concessione in uso gratuito o a condizioni agevolate di strutture comunali (come ad esempio il Palazzetto dello Sport per favorire gli allenamenti dei bambini nel periodo invernale) per incentivare lo scopo sociale e di aggregazione giovanile.

Nel contempo - incalza il capogruppo - abbiamo richiesto delucidazioni in merito al futuro utilizzo del campo di calcio "Alex Costigliola" ed alla risoluzione delle problematiche del campo stesso e chiarimenti riguardo alla situazione dell'ASD Brandizzo ed alla gestione dell'Impianto Sportivo "Alex Costigliola" di Via Di Nanni, vista la convenzione scaduta".

"Il campo di calcio Alex Costigliola - chiosa il consigliere Aldo La Rosa - lo vorremmo vedere utilizzato come avveniva prima, quella struttura è stata realizzata con lo scopo di farne usufruire da tutti i brandizzesi e proprio per questo in caso contrario sarebbe opportuno rivedere la convenzione per la gestione dell'area che tra l'altro è scaduta a novembre 2013".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione campo sportivo comunale e situazione scuola calcio giovanile di Brandizzo

TorinoToday è in caricamento