Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Vanchiglia / Via Varallo

I genitori diventano imbianchini per aiutare le scuole della periferia

A Vanchiglia le mamme e i papà della scuola Varallo hanno ridisegnato la cancellata mentre in Barriera sono stati riqualificati i termosifoni e le aule

Quando i soldi mancano occorre utilizzare l’ingegno, oppure la buona volontà. E’ il caso della scuola d’infanzia Varallo di via Varallo. Per autofinanziarsi e riqualificare parte dell’istituto sono intervenute una decina di persone. Mamme e papà del quartiere Vanchiglia che hanno deciso di tirarsi su le maniche per il bene dell’istituto e dei loro figli. Pennello in una mano e vernice nell’altra gli adulti hanno dato il buon esempio aiutando le maestre a dare una mano di vernice. “I genitori hanno presentato un progetto che la commissione scuola famiglia ha avallato – spiegano dalla scuola -. Una volta ottenuto il via libera sono partiti i lavori, durati lo spazio di alcuni fine settimana. Giusto per venire incontro alle tempistiche di tutte le persone coinvolte”.

I genitori hanno restituito la cancellata arrugginita e scrostata alla comunità, ritinteggiandola. Un intervento che segue quello portato a termine dalla scuola dell’infanzia che grazie alla partecipazione al progetto “Cortili scolastici” ha ottenuto come premio la riqualificazione dell’intero cortile. “La cancellata, però, non era prevista – raccontano da via Varallo -. Ed è stato in quel momento che i genitori hanno deciso di partecipare per dare un contributo”.

Il successo dell’iniziativa è stato premiato dalla circoscrizione Sette. “Ringraziamo i genitori che con il loro impegno e la loro pazienza hanno reso più bella e confortevole la scuola” ha dichiarato il coordinatore della Quinta commissione della circoscrizione Sette Luca Deri. Un progetto simile, settimane fa, era stato portato avanti dai genitori dei bambini di zona Barriera. Circa centotrenta persone, tra cui numerosi insegnanti e volontari delle associazioni che collaborano per la riqualificazione del quartiere, hanno letteralmente trasformato le classi delle scuole Sabin, Marchesa e Luzzati ridipingendo le pareti e i termosifoni di bianco, pulendo gli armadi e ogni angolo impolverato.  Un progetto a cui hanno preso parte anche l’associazioni commercianti di corso Vercelli,  l’associazione italo-cinese Angi e l’associazione Arcobaleno.

Genitori imbianchini via Varallo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I genitori diventano imbianchini per aiutare le scuole della periferia

TorinoToday è in caricamento