Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca San Donato / Via Luigi Cibrario

Negato l’affitto di una casa ad una coppia gay, l'episodio a Torino

La denuncia-sfogo di uno dei due protagonisti. E non è la prima volta che accade un fatto simile

Conclude Simone: “Continuo a pensare che ognuno la propria casa la dà a chi vuole. Ma due volte a distanza di poco lascia grande tristezza addosso. Per un po' cancello le app di ricerca di una casa... in fondo una casa ce l'abbiamo già ed è pure bella. E pensare che volevamo cercare una casa più grande proprio per essere ancora di più famiglia. Che tristezza... la discriminazione non è un concetto astratto”. 

Messaggi di solidarietà alla coppia discriminata sono arrivati dall’Arcigay Torino: “Una notizia che ci porta brutalmente indietro di decenni. Noi come tutte quelle persone che hanno a cuore la libertà e i diritti civili saremo sempre dalla vostra parte” e anche dal mondo della politica. Tra questi Nino Boeti, vice presidente Consiglio Regionale del Piemonte: “Il nostro è un Paese il nostro che non finisce mai di stupire. Ma si può ancora discriminare sulla base degli orientamenti sessuali, peraltro dopo l’approvazione della legge sulle unioni civili?” e Monica Cerutti, assessora alle Pari Opportunità della Regione Piemonte: “Non concedere l'affitto a una coppia di ragazzi solo perché sono omosessuali a pochi mesi di distanza dall'approvazione della legge sulle Unioni Civili è a dir poco vergognoso”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negato l’affitto di una casa ad una coppia gay, l'episodio a Torino

TorinoToday è in caricamento