Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Gavettone di cloro per errore, gravemente ustionato 17enne torinese

Il ragazzo era in vacanza a Bellaria con la famiglia, denunciata donna di 52 anni autrice del lancio

Il luogo del lancio, a Bellaria

Un ragazzo torinese di 17 anni è rimasto ustionato in modo grave a causa di un gavettone di cloro che gli sarebbe stato lanciato per errore da un'amica di famiglia, che gli avrebbe gettato contro una secchiata convinta che fosse di acqua, mentre lui riposava su un lettino sul bordo della piscina.

E' avvenuto alcuni giorni fa in un albergo a Bellaria, nel Riminese, dove il giovane si trovava in vacanza con la famiglia.

Trasportato in elisoccorso all'ospedale Bufalini di Cesena, il ragazzo è rimasto ustionato al volto, ai genitali e alle vie respiratorie.

Non è comunque in pericolo di vita.

Il cloro era utilizzato dal personale dell'albergo per la depurazione della piscina.

I carabinieri hanno denunciato a piede libero la donna, 52 anni, per lesioni aggravate.

Anche se un'ulteriore inchiesta, disposta dalla procura, servirà anche ad accertare il perché il secchio pieno di cloro si trovava incustodito in quel posto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gavettone di cloro per errore, gravemente ustionato 17enne torinese

TorinoToday è in caricamento