Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Strada Castello di Mirafiori, 31

I gatti randagi sono decimati dal freddo. La Lida: "Chi può li adotti"

Il freddo miete le prime vittime tra i gatti di Mirafiori Sud. E la Lida invoca aiuto: al Comune chiede nuove strutture; alle persone di cuore, di adottare gli animali in difficoltà.

Che il freddo intenso non faccia bene non è una novità. A patire sono tanto gli uomini quanto gli animali; anzi, per la Lida di Mirafiori Sud la situazione è già particolarmente grave: “Sono già morti quattro nostri gatti, e temiamo per gli altri”, spiega il presidente della sezione, Ruben Venturini.

Le colonie feline della Circoscrizione Dieci sono oltre una decina, sparse in un territorio che va da piazza Bengasi a via Plava. In tutte queste colonie vivono molti gatti randagi, accuditi da volontari. Ed ecco l’allarme: sono stati trovati i primi mici morti per il freddo; si tratta di gattini piccoli, che patiscono di più la situazione climatica rigida di questi giorni. Ma il conto può aumentare: i gatti patiscono particolarmente anche gli sbalzi termici, tra le temperature sottozero di queste notti e le giornate più calde. E la situazione non riguarda solo Mirafiori Sud: “Anche al mio gattile alcuni mici sono malati – spiega Eraldo Bellini, gestore del gattile di piazza d’Armi – ma fortunatamente, con cure tempestive nessuno è per ora in pericolo”.

La Lida, intanto, chiede aiuto al Comune: “Vorremmo alcune casette nuove – spiega Venturini – quelle in dotazione adesso non vanno bene, sono insufficienti. E servirebbe anche del cibo”. Chiunque, però, può dare un aiuto ai volontari: specialmente portando scatolette e crocchette presso le strutture animaliste.

“Ora ci avvicinamo a Natale – conclude Venturini – sarebbe bello vedere tanti gesti di solidarietà verso gli animali in difficoltà. Per esempio, adottando un gatto o un cane abbandonato o randagio. Prima di compare un animale in un negozio, infatti, è bene visitare un canile o un gattile: ci sono tante creature che hanno bisogno dell’affetto di una persona. Adottandoli, si farebbe un gesto concreto per aiutare i volontari che li accudiscono; e poi, sarebbe un Natale migliore per gli animali e per noi stessi”.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I gatti randagi sono decimati dal freddo. La Lida: "Chi può li adotti"

TorinoToday è in caricamento