Cronaca Madonna di Campagna / Corso Grosseto

Orrore a borgo Vittoria. Cane uccide una gatta randagia davanti al padrone

La micia stava scappando quando il mastino è riuscito ad azzannarla. La proprietaria ha ritrovato il gatto soltanto qualche giorno dopo. Troppo tardi per salvarla

Un’altra brutta storia con protagonista un animale arriva dalla periferia di Torino. Nei giorni scorsi una gatta è stata aggredita e uccisa da un cane senza guinzaglio e senza museruola. Tofy, questo il nome della vittima, apparteneva ad una colonia di borgo Vittoria.

La gatta è stata trovata riversa per terra senza vita dalla stessa signora che si occupa di accudire i randagi del quartiere. Marina - il nome è di fantasia – si è preoccupata di portare subito la gatta dal veterinario ma l’esito dei controlli non ha lasciato molti dubbi. La morte, infatti, sarebbe stata causata da una ferita penetrante a livello addominale che avrebbe determinato un’emorragia. Oltre a ferite da morso diffuse in tutto il corpo e una probabile lesione a livello della colonna cervicale. A svelare l’andamento dei fatti è stato un residente della zona.

“Ho cercato la mia gattina per tre giorni – racconta ancora addolorata Marina, la gattara -. Poi grazie ad un vicino ho scoperto cosa era successo. E in pochi minuti sono riuscita a ritrovare la mia Tofy. Praticamente dissanguata e senza vita”. Ad uccidere la micia sarebbe stato un grosso cane, un incrocio con un pitbull, lasciato incomprensibilmente libero dal proprio padrone. Il mastino, alla vista dell’animale, lo avrebbe rincorso e azzannato costringendolo, solo in un secondo tempo, a rifugiarsi nel cortile di una ditta dove di operai non se ne vede l’ombra da un bel pò.

In soccorso della povera Tofy sarebbe intervenuto anche un passante, un tassista secondo la versione fornita da un testimone. L’uomo avrebbe inveito con tutte le sue forze contro il padrone del pitbull ma senza ottenere grandi risultati. “I cani, soprattutto quelli più aggressivi, non dovrebbero girare senza il guinzaglio – continua Marina -. E nemmeno senza la museruola. Quello che è successo si commenta da solo ma spero che questa persona smetta di venire ad importunare le gatte della mia colonia. In caso contrario provvederò a sporgere una denuncia per maltrattamenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore a borgo Vittoria. Cane uccide una gatta randagia davanti al padrone

TorinoToday è in caricamento