Cronaca Cenisia

Via Boggio, avviso pubblico per l'area ex Westinghouse

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La Città pubblicherà un avviso pubblico di manifestazione d’interesse volto a identificare un soggetto unico cui trasferire il diritto di superficie dell’area ex-Westinghouse di via Pier Carlo Boggio. Il soggetto proponente dovrà presentare soluzioni progettuali per un’area di circa 34mila mq di Slp previa acquisizione del diritto di superficie per un periodo di 99 anni.

Le proposte dovranno tenere conto delle indicazioni del Piano regolatore generale (“attrezzature di interesse generale”) prevedendo una quota di 16.500 mq per la costruzione di un centro congressuale e 9000 mq per centri di ricerca, residenze universitarie, strutture ricettive. Le destinazioni accessorie (commerciale, servizi) dovranno restare entro il limite del 25% della Slp esistente.
Il soggetto vincitore del bando dovrà anche garantire la gestione del centro congressuale e di tutte le attività inserite nella proposta.

L’approvazione del trasferimento del diritto di superficie dovrà essere sottoposta al Consiglio comunale. Prima dell’aggiudicazione, dovranno essere presi in considerazione la compatibilità con il raddoppio dell’Energy Center richiesto dal Politecnico e la ricollocazione di alcuni uffici comunali, dei terminali delle autolinee, dell’area cani e dei chioschi presenti nell’area.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Boggio, avviso pubblico per l'area ex Westinghouse

TorinoToday è in caricamento