menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La basilica di San Giovanni Bosco, sull'omonimo colle

La basilica di San Giovanni Bosco, sull'omonimo colle

Furto sacrilego nella basilica di Colle Don Bosco: rubata la reliquia del Santo

I ladri sono riusciti a introdursi nella cripta e a portare via l'urna contenente una porzione di cervello del fondatore dei Salesiani

Furto sacrilego nella giornata di ieri, venerdì 2 giugno 2017, nella basilica di San Giovanni Bosco, sul colle dedicato al santo nell'Astigiano.

I ladri hanno portato via l'urna contenente parte del cervello del santo, che si trovava dietro l'altare maggiore della cripta, collocata in un sacello dietro la parete absidale. Ad accorgersi del furto è stato chi ha chiuso la basilica, nel tardo pomeriggio. Gli ultimi pellegrini a vedere la reliquia sono appartenenti a un gruppo proveniente dalla Lombardia.

Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri. Non è escluso che l'obiettivo dei malviventi non fosse la reliquia del fondatore dei Salesiani, ma il contenitore, che può essere facilmente rivenduto e potrebbe portare loro qualche migliaio di euro.

"Siamo molto addolorati, insieme con i tanti devoti che ne verranno a conoscenza, per quanto successo. Confidiamo che don Bosco possa toccare il cuore di chi ha compiuto tale gesto e farlo ritornare sui suoi passi così come era capace di trasformare la vita dei giovani che incontrava. Siamo altresì sicuri che si possa, come è capitato, trafugare una reliquia di don Bosco, ma non si possa rubare don Bosco a noi e ai tanti pellegrini che ogni giorno visitano questi luoghi", dichiara don Ezio Orsini, rettore della basilica.

L'arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia, ha chiesto ufficialmente ai ladri che restituiscano la reliquia senza alcuna condizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento