Cerca di rubare su un'auto dopo avere tagliato una gomma: arrestato

Non si era accorto di essere seguito

immagine di reperorio

Un algerino di 44 anni è stato arrestato dai carabinieri la sera di giovedì 9 maggio 2019 a Beinasco, al confine con Torino, dopo avere tentato un furto con la tecnica della gomma tagliata. Non si era accorto che i militari dell'Arma, proprio poiché nell'ultimo periodo erano aumentati casi del genere, lo stavano seguendo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così, quando un automobilista si è accorto di avere uno pneumatico a terra ed era andato ad accertare che cosa fosse accaduto alla sua vettura, lui è entrato in azione per prendergli il borsello lasciato appoggiato sul sedile. A quel punto è scattato l'arresto in flagranza di reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento