Coazze, 30enne denunciato dai carabinieri per il furto di un mini escavatore

I militari hanno trovato un portafoglio sul mezzo e dopo aver controllato i documenti hanno capito che non si trattava del proprietario del mezzo

Immagine di repertorio

Un uomo di 30 anni di Avigliana è stato denunciato in quanto ritenuto responsabile del furto di un mini escavatore.

Il fatto risalirebbe allo scorso 28 novembre, a Coazze.

I carabinieri, informati, da alcuni cittadini, della presenza di un mini escavatore parcheggiato ai bordi di una strada sterrata nella frazione “Mura” del Comune di Vaie, hanno effettuato un sopralluogo.

Dopo aver trovato un portafoglio vicino al sedile di guida i militari hanno controllato i documenti e riscontrato che non si trattava del proprietario del mezzo.

Anzi l’uomo che aveva subito il furto aveva già anche provveduto a denunciare il furto.

Così i carabinieri della stazione di Borgone di Susa, in collaborazione con l’Aliquota Radiomobile della compagnia di Susa, hanno invitato in caserma il proprietario del portafoglio che, messo alle strette, ha confessato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento