Cronaca San Donato / Via Nole

Continua la moda del furto delle 500 Enjoy, forse è un gioco tra ragazzi

La polizia arresta due giovanissimi al Parco Dora, entrambi erano anche armati di coltello

immagine di repertorio

Altri due giovani, dopo i casi verificatisi nei giorni scorsi, sono stati arrestati dalla polizia per il furto di una Fiat 500 del car-sharing Enjoy.

L'ultimo episodio è avvenuto nella notte di oggi, lunedì 24 ottobre, all’interno del centro commerciale Parco Dora e ha avuto come protagonisti due ragazzi di 17 e 19 anni, entrambi italiani, che sono stati sorpresi dagli agenti del commissariato Madonna di Campagna.

Poco dopo le 2.30, i poliziotti hanno visto sfrecciare il veicolo in un’area esclusa al transito dei veicoli a motore. La volante si è avvicinata all’auto per capire che cosa stesse accadendo, ma il conducente ha accelerato per fuggire. L'inseguimento è stato breve e l’auto in fuga è stata raggiunta e gli occupanti bloccati poco dopo.

Alla guida del veicolo c’era il minorenne, che ha precedenti per furto e danneggiamento e ha opposto resistenza agli agenti, cosa che gli è stata contestata in sede di arresto. Entrambi sono stati anche denunciati per il possesso di armi (avevano entrambi coltelli) e di arnesi da scasso. L'auto era stata rubata un quarto d'ora prima in via Nole.

A Milano, nel quartiere di Quarto Oggiaro, si è diffusa la moda di rubare le auto di Enjoy. Le forze dell'ordine hanno eseguito numerosi arresti, sempre di giovanissimi. Si tratterebbe, secondo alcuni, di un vero è proprio gioco che sta prendendo piede, nonostante si tratti di un'abitudine criminale. Vince, secondo quando hanno accertato gli investigatori, chi ruba il maggior numero di auto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua la moda del furto delle 500 Enjoy, forse è un gioco tra ragazzi

TorinoToday è in caricamento