Scoperto maxi-furto di energia elettrica: rubati 130mila euro di corrente

Le sottrazioni di energia sarebbero iniziate, secondo gli accertamenti, addirittura a giugno 2012. Denunciate 12 persone

Il campo nomadi di Borgaretto di Beinasco

Un maxi-allaccio abusivo alla rete elettrica, per un danno stimato pari a 130mila euro per 730mila kwh consumati. E' quanto hanno scoperto i carabinieri al campo nomadi di Borgaretto di Beinasco, in strada Rotta Palmera.

Le operazioni si sono svolte in due fasi. Lo scorso 20 maggio 2017 c'era stato l'arresto di un rom bosniaco di 29 anni che, nel corso di una perquisizione del campo, era stato trovato in possesso di una carabina ad aria compressa. Erano state controllate 12 baracche, 72 persone e sette automezzi e il Comune aveva demolito tre baracche perché abusive. Erano stati accertati allacci abusivi alla rete elettrica.

La seconda fase si è conclusa ieri, giovedì 13 luglio 2017 con la denuncia di 12 capifamiglia dei nuclei presenti all’interno del campo, accusati di rubare corrente addirittura dal giugno 2012.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento