Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Vanchiglia / Lungo Dora Siena, 100

Rubati cellulari e portafogli al Campus Einaudi durante un convegno

Un uomo si è introdotto nel Campus universitario e ha forzato una porta. Poi ha arraffato tutto quel che ha potuto, ma per sua sfortuna è stato beccato da una coordinatrice. Lì è partito l'inseguimento

Lo hanno bloccato le stesse persone che pensava di derubare senza che se ne accorgessero. E invece se ne sono accorte eccome.

Un uomo di circa 35 anni cecoslovacco è stato arrestato nel primo pomeriggio all'interno del Campus universitario Luigi Einaudi. Si era introdotto all'interno della struttura e diretto senza indugi all'esterno dell'aula b1-17 dove, alcune ragazze e signore, avevano da poco lasciato borse, documenti e portafogli chiusi a chiave all'interno per poter partecipare ad una conferenza del convegno Igel 2014.

L'uomo, così è stato accertato dagli agenti di Polizia arrivati sul posto una mezz'oretta dopo, non era uno sprovveduto, ma aveva con sé i classici strumenti per forzare una porta. Con grimaldello e cacciavite aveva aperto infatti la porta antipanico e si era intrufolato nella stanza arraffando tutto quel che poteva in pochi secondi. Ad accorgersi di ciò che stava facendo è stata una coordinatrice. La donna ha iniziato ad urlare, attirando l'attenzione di diverse persone che si sono messe subito all'inseguimento del trentacinquenne, placcato prima che raggiungesse l'uscita del Campus.

Ormai braccato il malvivente ha ceduto e si è arreso senza opporre resistenza. In lungo Dora Siena poco dopo sono arrivati quattro agenti della Polizia di Stato che hanno ammanettato l'uomo e fatto l'inventario con i proprietari della refurtiva che, durante la fuga all'interno della sede, aveva in parte abbandonato per strada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubati cellulari e portafogli al Campus Einaudi durante un convegno

TorinoToday è in caricamento