Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Crocetta / Via Paolo Sacchi

Ruba una bicicletta in via Sacchi, arrestato grazie alla telefonata di un testimone

Una chiamata al 113 e una descrizione fatta in modo accurato ha permesso di recuperare la bici rubata e arrestare il colpevole. Si tratta di un ragazzo di 26 anni, trovato in possesso di grimaldelli e chiavi universali

TORINO - Beccato a rubare una bicicletta in via Sacchi, all'angolo con corso Sommelier, è stato arrestato poco dagli agenti di Polizia. In manette un cittadino romeno di 26 anni domiciliato a Torino, denunciato da un residente che dalla propria finestra, intorno all'ora di pranzo, aveva notato uno strano movimento attorno ad una bicicletta legata ad un palo. Immediata è stata la chiamata al 113.

Dalla accurata descrizione fatta dal testimone del furto, gli agenti di Polizia sono riusciti ad individuarlo in poco tempo, nonostante avesse già rubato la bicicletta e si stava dileguando a bordo della stessa. Fermato e sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di una tenaglia, una chiave universale, una torcia, un set di chiavi multiuso, un cacciavite, una pinza, una cesoia, un telecomando elettrico per cancelli automatici, sei mazzi di chiavi pertinenti ad altrettanti stabili, due pompe per gonfiare le ruote delle biciclette e quarantadue cialde di caffè marca Lavazza.

Il malvivente non ha saputo giustificare agli agenti di Polizia il possesso di tutto quel materiale, ma ha ammesso il furto della bicicletta. E' stato arrestato per il reato di furto aggravato e indagato per i reati di ricettazione e possesso ingiustificato di grimaldelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una bicicletta in via Sacchi, arrestato grazie alla telefonata di un testimone

TorinoToday è in caricamento