Tentano di vendere la bici rubata su internet, il proprietario li scopre e li denuncia

La vittima ha riconosciuto la propria due ruote su un sito e, dopo aver avvisato i carabinieri, ha concordato un incontro per l’acquisto

Immagine di repertorio

I carabinieri della stazione di None hanno denunciato, in stato di libertà per il reato di ricettazione, due ragazzi di Volvera, entrambi di 18 anni e uno di Buriasco di 23 anni, tutti disoccupati.

Il fatto è accaduto giovedì 16 marzo intorno alle ore 19.20. I giovani avevano messo in vendita su un sito di annunci online una bicicletta da corsa rubata lo scorso 12 marzo ad un uomo di 42 anni di Volvera.

La vittima ha riconosciuto la propria bici su internet e, dopo aver avvisato i carabinieri, ha concordato un incontro per l’acquisto.

L’incontro è avvenuto a Pinerolo nei pressi della stazione dove gli autori del colpo hanno ricevuto 300 euro per la cessione della bici.

Proprio in quel momento i carabinieri sono intervenuti, denunciando gli autori e restituendo la bici e la somma di denaro al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento