Rubano undici biciclette in un negozio, i carabinieri recuperano il bottino

Il furto è avvenuto questa mattina, martedì 21 febbraio alle ore 3.15, all’interno del negozio “Cicli Reinaudo” di Barge (Cuneo)

Le biciclette rubate

Hanno rubato undici biciclette ma alla vista delle forze dell’ordine sono stati costretti ad abbandonarle.

Il furto è avvenuto questa mattina, martedì 21 febbraio alle ore 3.15, all’interno del negozio “Cicli Reinaudo” di Barge (Cuneo).

I delinquenti, dopo aver prelevato le bici e nascosto il bottino a bordo di un’autovettura Fiat Ulysse e di furgone Opel Vivaro, sono stati avvistati dai carabinieri di Pinerolo ad Airasca, all’interno del parcheggio di un’autolavaggio

Gli autori del furto, alla vista dei militari, si sono dati alla fuga a piedi nei campi. Facendo perdere le proprie tracce grazie alla nebbia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’interno dei due mezzi entrambi oggetto di furto, l’Ulysse sottratto a Porto Mantovano il 25 gennaio scorso e la Opel a Piacenza il 18 ottobre del 2016, sono state rinvenute tutte e undici le bici. In seguito riconsegnate al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento