Il 'manolesta' dei bancomat colpisce ancora: donna derubata del denaro appena prelevato

Caso analogo un mese fa

La filiale dell'Unicredit di via Torino a Nichelino

Torna a colpire il 'manolesta' dei bancomat e anche questa volta sceglie uno sportello della Unicredit.

Una donna sulla quarantina è stata derubata nel pomeriggio di venerdì 29 novembre 2019 subito dopo avere prelevato in via Torino a Nichelino. L'uomo l'ha distratta, le ha sottratto il denaro appena prelevato dalla borsa ed è scappato facendo perdere le proprie tracce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Del caso, che ricorda quello avvenuto lo scorso 26 ottobre al bancomat dell'Unicredit di corso Peschiera angolo corso Trapani a Torino, si stanno occupando i carabinieri, a cui la vittima ha sporto denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  • Tragico schianto in autostrada sulla Torino-Savona: due operai torinesi morti

  • Coronavirus: ordinanza Piemonte, stop agli alcolici dopo le 21 e attività chiuse a mezzanotte

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento