Cronaca Borgo Vittoria / Via Chiesa della Salute

Via Chiesa della Salute assediata dai ladri, diversi i furti nella notte

Sono circa una decina i furti che si sono registrati negli ultimi sei mesi ai danni di gioiellerie e negozi d'abbigliamento. Gli esercenti chiedono giustizia e provvedimenti

La grana furti si sposta nel quartiere Borgo Vittoria. Un’incredibile numero di rapine ai danni di alcuni negozi si sarebbero registrate in via Chiesa della Salute, una delle strade principali della circoscrizione Cinque. Da mesi una misteriosa banda di ladri sta mettendo a segno una serie di colpi notturni alle attività della zona. Nel mirino sono finite soprattutto le gioiellerie, i negozi di telefonia e quelli di abbigliamento.

L'ultimo dispiacere per gli esercenti è arrivato tra martedì e mercoledì scorso quando i malviventi hanno assaltato e derubato un negozio di scarpe rompendo la vetrina e arraffando i soldi prima di dileguarsi. Solo pochi giorni prima ignoti ladri avevano colpito in una gioielleria portando via merce per un valore pari a 35-40mila euro.

“Non siamo abituati a tutti questi furti – racconta Alessio, una delle vittime -. Questa è una zona molto tranquilla. Di mattina e pomeriggio gira molta gente, nella sola via Chiesa della Salute ci sono 150 negozi in grado di attirare molta clientela. I problemi, però, nascono quando le attività chiudono”. Nessuno, fino ad oggi, è riuscito a fermare o scoprire il volto dei ladri che assaltano i negozi armati di cric e fiamme ossidriche. Utilizzando i tombini e gli estintori per sfondare le vetrine. Un modus operandi che ha stufato i commercianti, decisi a tutto pur di cacciare via i malintenzionati.

“Abbiamo sistemato degli antifurti e altri sistemi in grado di rendere la vita dura a questi balordi – raccontano in coro i negozianti – e stiamo pensando ad altri sistemi di sicurezza. Magari delle telecamere”. Ma non solo. I commercianti hanno segnalato il caso anche alla polizia e ai carabinieri che al momento brancolano nel buio. “Vogliamo maggiori controlli durante le ore notturne – spiega Vito Gioia, presidente di Confedervie -. Non possiamo continuare a difenderci da soli. Anche l'amministrazione deve darci una mano. In caso di mancati provvedimenti studieremo altre contromosse, magari una raccolta firme da indirizzare al prefetto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Chiesa della Salute assediata dai ladri, diversi i furti nella notte

TorinoToday è in caricamento