menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto smontate ed estintori devastati, in via Bioglio spunta l'autorimessa degli orrori

Ancora problemi nelle case Atc con una serie di garage trasformati in ritrovo per i vandali del quartiere. I residenti chiedono l'aiuto dell'Agenzia

Dai furti degli scooter fino agli atti vandalici e alle auto smontate. E’ questa l’aria che si respira tra le autorimesse di via Bioglio e via Pacini, trasformate per l’occasione in uno sfasciacarrozze abusivo. Un nuovo caso di degrado denunciato in primis dai residenti delle case popolari, esasperati per il via vai continuo dei malviventi.

Sono sufficienti pochi minuti a passeggio tra un box e l’altro per capire cosa non stia funzionando a dovere. In pochi metri quadri si trovano auto riempite di rifiuti o senza portiere, con il motore asportato probabilmente per rivenderne i pezzi, specchietti bruciati, estintori buttati in qualche angolo. E la richiesta è sempre la stessa: la messa in sicurezza di tutto il seminterrato. “Non smetteremo di lamentarci e segnalare comportamenti sospetti – spiega un anziano che preferisce rimanere nell’anonimato -. Vogliamo far capire a queste persone che non siamo disposti ad arrenderci al degrado”.

Parole comprensibili sopratutto tenendo conto che ormai sono in pochi coloro che ancora hanno voglia di parcheggiare il proprio veicolo nel garage. “Mesi fa è andata anche a fuoco un’auto e poi non mancano i rifiuti buttati a ridosso delle uscite di sicurezza”. In un angolo dell’autorimessa fantasma spuntano anche le infiltrazioni e i resti di un vecchio incendio.

Una situazione di anarchia ben conosciuta dalle parti di Atc. Proprio l’agenzia invita tutti i suoi residenti a denunciare furti e atti di vandalismo alle forze dell'ordine. “L'agenzia spende ogni anno decine di migliaia di euro – spiegano da corso Dante -. Specie per riparare i guasti dovuti a vandali che si divertono a danneggiare ascensori, portoni e buche delle lettere”.

Per colpa dell'incuria di qualcuno a farne le spese sono tutti gli altri. “Anche abbandonare rifiuti e oggetti ingombranti nelle parti comuni costituisce una infrazione del regolamento d'uso degli alloggi. Chi viola in modo grave e ripetuto queste regole può, per legge, perdere anche il diritto alla casa popolare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento