Cronaca

Ha 5 obblighi di firma al giorno per furti nei supermercati: “Non ho tempo per lavorare”, dice agli agenti

Va in carcere l'uomo che rubava cibo per rivenderlo

Immagine di repertorio

I 5 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria non sono sufficienti, ora un ladro seriale 50enne finisce in carcere per i furti commessi. Le misure cautelari più tenui sono state convertite in quella più grave. La tecnica del 50enne era sempre la stessa: si introduceva all’interno dei supermercati, asportando derrate alimentari quali formaggi pregiati, tonni, salumi e poi li rivendeva. Lo stesso giorno in cui era uscito dal carcere, il 14 gennaio scorso, era stato di nuovo arrestato per furto aggravato; altri episodi analoghi avvenivano il 22 marzo ed il 28 aprile. 

"L’uomo ha collezionato ben nove precedenti per furto e uno per rapina negli ultimi mesi - si legge in una nota della questura -, denotando una totale indifferenza sia nei confronti delle condanne subite che dei provvedimenti a suo carico: la sottoposizione a ben 5 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria non solo non ha costituito un valido deterrente per lui ma un’ulteriore giustificazione per delinquere in quanto, dovendosi presentare in vari commissariati cittadini per assolverli,  il cinquantenne asseriva di non avere tempo per lavorare”.    
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha 5 obblighi di firma al giorno per furti nei supermercati: “Non ho tempo per lavorare”, dice agli agenti

TorinoToday è in caricamento