Svaligiava i supermercati che doveva controllare, arrestata guardia

Di mestiere avrebbe dovuto controllare che nessuno entrasse nei supermercati, invece era lui stesso a svaligiarli con altri due complici. In un centro in corso Siracusa rubati anche 10 televisori

Una guardia giurata addetta alla sorveglianza di alcuni supermercati Carrefour nel torinese è stato arrestato dalla Polizia, con due complici, in flagranza di reato. Il 40enne di origine marocchina, residente a Poirino, per mesi ha derubato all'interno dei centri da lui controllati. E' accusato di concorso in furto aggravato continuato per aver rubato, in poco più di un anno e mezzo, a partire da gennaio 2010, merce per un valore di circa 750 mila euro.

I tre complici operavano sempre nello stesso modo: introducevano un trolley oppure una valigia vuota nel supermercato e la facevano passare piena dall'uscita senza acquisti oppure da uscite secondarie, sempre sotto la vigilanza della guardia giurata amica che interveniva nel caso suonassero i rilevatori antitaccheggio.

Preso di mira dal trio in particolare il supermarket di corso Siracusa a Torino, in cui l'ammanco era arrivato a toccare addirittura il 12% annuo della merce, contro una media del 3% negli anni negozi. Nello stesso supermercato erano stati rubati 10 televisori al plasma da 32 pollici su una partita di 11 televisori complessivi. Negli ultimi mesi la frequenza dei furti si è diradata in quanto la guardia giurata era venuta a conoscenza del fatto che era in corso un'indagine da parte delle forze dell'ordine. (ANSA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

  • Auto in fiamme nella notte: distrutti 5 veicoli in sosta

  • Accoltella il fratello dopo una violenta lite: ferito all'addome e al torace

  • Incidente alla rotonda per l'ingresso in tangenziale: mezz'ora di disagi e code

Torna su
TorinoToday è in caricamento