Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Ventuno colpi in tutto il Piemonte, presa la banda dell’Audi TT bianca

In manette sono finite quattro persone, responsabili di furti e rapine compiute di notte con le vittime in casa

Agivano di notte, con i proprietari in casa. Incuranti, sfrontati e, se necessario, anche violenti. Sono scattate le manette per i quattro componenti di una banda di albanesi specializzata in furti e rapine.

Ventuno i colpi messi a segno in tutto il Piemonte, nello specifico 18 furti e 3 rapine. Il tutto servendosi di un’Audi TT di colore bianco, ovviamente rubata, con la quale dirigersi di volta in volta nelle abitazioni delle malcapitate vittime. Ora i quattro dovranno rispondere di numerose e pesanti accuse, tra cui associazione a delinquere, furto, rapina, ricettazione e detenzione di armi e munizioni clandestine.

Un’operazione, quella compiuta dai carabinieri del Nucleo Investigativo, iniziata sei mesi fa e che aveva permesso di arrestare altri 9 albanesi e di individuare tre gruppi distinti e separati responsabili di più di 90 colpi tra furti e rapine, una delle quali compiuta lo scorso 5 maggio nella casa di un pensionato 79enne di Nole Canavese, in provincia di Torino. In quella occasione, tre albanesi, intenti a rubare in una villetta di campagna, vennero sorpresi dal proprietario che sparò loro due colpi di pistola ferendo alla spalla uno dei malviventi, mentre gli altri riuscirono a fuggire. Un episodio che ha tuttavia consentito agli investigatori di dare una svolta decisiva alle indagini.

Le bande in questione hanno agito nelle province di Torino, Alessandria e Cuneo, ma le ricerche da parte degli inquirenti si sono estese in tutta Italia. In totale, sono state recuperate 20 auto rubate, che i malviventi utilizzavano nel corso dei vari colpi.

VIDEO---Ecco la banda in azione sull'Audi rubata---

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventuno colpi in tutto il Piemonte, presa la banda dell’Audi TT bianca

TorinoToday è in caricamento