Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via Francesco Cigna

Furti di rame: arrestato nomade evaso e due "maman" nigeriane

Continuano gli arresti per furti di rame. Ripreso anche un nomade evaso, fermato in via Cigna dalla Polizia. Era stato già arrestato lo scorso 18 novembre in un blitz che era costato le manette per 21 persone

Lunedì sera, in corso Regina Margherita all’angolo con via Cigna, gli agenti del Nucleo Nomadi della Polizia Municipale hanno intercettato uno dei nomadi coinvolti nel blitz al campo di Lungo Stura Lazio che lo scorso 18 novembre aveva portato a 21 arresti per furti di rame. L’uomo, il 43enne R.D. che era evaso dagli arresti domiciliari che stava scontando in una struttura protetta nei pressi di Mondovì, è stato arrestato e trasferito al carcere di Saluzzo.


Personale del Nucleo di Polizia Giudiziaria, in collaborazione con agenti di None, ha invece arrestato due sorelle nigeriane, due “maman” dalle quali dipendevano 4 giovani connazionali fatte prostituire dopo essere giunte in Italia per svolgere mansioni di assistenza e cura a persone anziane. Le quattro giovani sono state affidate ad una comunità protetta per il loro completo recupero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di rame: arrestato nomade evaso e due "maman" nigeriane

TorinoToday è in caricamento