I negozi di San Paolo nel mirino dei ladri. Commercianti sul piede di guerra

Il furto ai danni di un solarium è solo l'ultimo di una incredibile serie di colpi. Chi può si difende con grate di ferro o telecamere. Pericolo anche per chi vive solo

Allarme sicurezza a borgo San Paolo. I titolari di un esercizio, messi alle strette dai criminali, avrebbero deciso di denunciare alle forze dell’ordine l’ennesimo furto in zona.

Da alcuni mesi, infatti, una misteriosa banda di aguzzini starebbe mettendo a segno una serie di colpi alle attività della zona. Si va dai bar ai centri d’informatica passando per supermercati e tabacchini. E qualcuno ha deciso di rinforzare porte e finestre nella speranza di tener lontani i malviventi. 

Tra corso Peschiera e via Di Nanni pedonale i ladri sono riusciti ad entrare dal retro dopo aver divelto la serranda. In pochi minuti i delinquenti hanno portato via da un solarium creme, oli, smalti e vari trattamenti per il viso e per il corpo.

Nel mirino delle bande sono finiti anche garage e cantine. Oltre agli appartamenti dove vivono persone sole. A guardare i numeri si direbbe che i negozianti avrebbero tutte le ragioni per lamentarsi. In un anno sono state decine le attività che hanno sporto denuncia per furto. “Non sappiamo più come fare per difenderci da questi loschi figuri – raccontano i commercianti del quartiere -. Questa storia dei furti è diventata un incubo, le forze dell’ordine devono darci una mano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento