Cronaca Aurora / Corso Brescia

Furti in appartamento: due episodi nelle ultime 24 ore

La polizia dà alcuni consigli per prevenire i furti ed evitare brutte sorprese al rientro

Nelle ultime 24 ore a Torino sono state arrestate 2 persone responsabili di furti, ma il crimine, con qualche accortezza, si sarebbe potuto evitare. Ne sono certe le forze dell’ordine che puntano sulle misure di protezione passiva che i cittadini possono adottare per migliorare l’attività di contrasto.

Martedì mattina, in un ufficio al piano ammezzato di corso Brescia, una dipendente ha appoggiato la borsa sul davanzale con la finestra aperta. Subito un pluripregiudicato italiano dell’84 afferra la borsa e scappa. Il ladro viene inseguito da colleghi della donna e passanti, infine la volante lo arresta per furto pluriaggravato.

Nella notte, in via Drovetti, un italiano del ’68, anche lui pluripregiudicato approfitta del portone di un condominio rimasto aperto e si intrufola nel cortile armato di cesoie. Prende di mira una biciletta da corsa assicurata alla rastrelliera, ma viene sorpreso da un poliziotto che abita nel palazzo. Anche questa volta il ladro è stato arrestato per furto aggravato.

Ma se il 2016 ha registrato un calo del 22% dei furti in appartamento rispetto al 2015 (le denunce sono scese da 15.942 a 12448), è meglio non sottovalutare il rischio specie nel periodo delle vacanze. 
Ecco qualche consiglio della Polizia di Stato per evitare brutte sorprese al rientro, vere e proprie pillole di prevenzione.

Se ci si allontana per brevi periodi:
•    Lascia qualche luce accesa
•    Chiudi sempre la porta  a chiave
•    Se ci sono oggetti di valore in casa fotografali: in caso di furto ne faciliterai la ricerca
•    Sensibilizza i vicini affinché sia reciproca l’attenzione a rumori sospetti in appartamento
•    Se tornando a casa trovi la porta aperta, non entrare: telefona subito al 113

Per periodi più lunghi:
•    Non far sapere ad estranei i tuoi programmi di viaggi o vacanze. Non pubblicare sui social queste informazioni
•    Installa, se possibile, un dispositivo di allarme perimetrale o volumetrico
•    Evita l’accumularsi di posta e pubblicità
•    Non divulgare la data del tuo rientro, evita anche questa informazione anche in segreteria telefonica
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in appartamento: due episodi nelle ultime 24 ore

TorinoToday è in caricamento