Cronaca

Ruba alla colonnina self con dispositivo hi-tech, arrestato ladro seriale

La tecnica prende il nome di "skimming", una frode complessa che si realizza installando un dispositivo elettronico, una telecamerina e un decodificatore di bande magnetiche che servono per poter arrivare a clonare il bancomat

Congegni elettronici installati all'interno delle colonnine self service in grado di sbloccare il sistema di sicurezza della macchinetta e di far uscire le monete. E' questa la nuova frontiera del furto 2.0 ai bancomat, postamat e - appunto - colonnine self service.

I carabinieri della Stazione di Castiglione Torinese hanno denunciato un romeno di 29 anni, incensurato e disoccupato, responsabile di aver perpetrato - con la tecnica sopra citata - diversi furti presso il distributore Esso di Gassino Torinese.

Lo straniero ha, infatti, installato all'interno della cassa cambia-monete dell'autolavaggio un congegno elettronico in grado di sbloccare il sistema di sicurezza della colonnina e di far uscire le monete. Una sorta di "chiave bulgara" elettronica. Con questo sistema il ladro ha rubato oltre 250 euro, in monete da un euro, in tre diverse occasioni.

La tecnica, più precisamente, prende il nome di "skimming", una frode complessa che si realizza - appunto - installando un dispositivo elettronico, una telecamerina e un decodificatore di bande magnetiche che servono per poter arrivare a clonare il bancomat.

L'uomo è stato identificato mediante le immagini del sistema di videosorveglianza del distributore e subito rintracciato dai carabinieri. Il ladro potrebbe aver realizzato decine di colpi in tutta la provincia di Torino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba alla colonnina self con dispositivo hi-tech, arrestato ladro seriale

TorinoToday è in caricamento