Furti di corrente alla Cavallerizza: sei denunciati dopo la chiusura dei contatori

Prima dell'incendio

Intervento dei vigili del fuoco alla Cavallerizza durante l'incendio di lunedì 21 ottobre

Sei persone, tutte di nazionalità nordafricane, sono state denunciate dagli agenti del commissariato Centro per furto di corrente nel complesso della Cavallerizza Reale. È avvenuto dopo i controlli di venerdì 18 ottobre 2019, ossia prima che divampasse l'incendio di lunedì 21. Anzi, tra le possibilità c'è proprio che questo sia divampato grazie a qualche azione eseguita dagli stessi occupanti abusivi per compensare la chiusura dei contatori da parte dei tecnici di Ireti dopo che sono stati scoperti i continui furti dalla rete elettrica.

Prefetto e sindaco hanno incontrato Assemblea Cavallerizza

Questa mattina, giovedì 24, nella sede della prefettura in piazza Castello, il prefetto Claudio Palomba, la sindaca Chiara Appendino e l’assessore comunale al patrimonio Antonino Iaria, hanno incontrato una delegazione di Assemblea Cavallerizza 14:45.

In attesa che si concludano e si abbiano gli esiti degli accertamenti tecnici sulle strutture danneggiate dall’incendio divampato lo scorso lunedì, è stato chiesto di sospendere, per ragioni di sicurezza, il festival “Manége à trois+1” in programma nel prossimi giorni nel complesso. La proposta verrà valutata dall'associazione nei prossimi giorni.

Il prefetto Palomba e la sindaca Appendino - dicono gli interessati - hanno inoltre proposto l’attivazione (da lunedì prossimo) di un tavolo operativo sulla questione ed in particolar modo sull’attuazione del regolamento comunale relativo beni comuni destinati allo svolgimento di attività artistiche e culturali e sull’utilizzo degli spazi dello storico compendio che sono riservati a tale scopo. Nel corso dell’incontro, il prefetto e la sindaca hanno infatti evidenziato che il primo obiettivo da perseguire  è quello di avviare un percorso di regolarizzazione sia sotto il profilo tecnico sia di natura amministrativa. In particolare,  quest’ultima riguarda la regolarizzazione e la salvaguardia, da attuarsi attraverso una corretta applicazione proprio del regolamento sui beni comuni, dei locali e di quegli spazi che, all’interno della Cavallerizza Reale, possono ospitare realtà dell’associazionismo senza fini di lucro che operano nel campo dell’arte e della cultura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Piemonte verso la zona gialla e le regole per le festività natalizie: riepilogo

  • Tragedia in ospedale a Torino: paziente si uccide gettandosi dal quarto piano

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Torino, da due anni viveva alla fermata del tram assieme ai suoi cinque cani: la municipale la salva

Torna su
TorinoToday è in caricamento