Cronaca Strada del Cimitero di Sassi

Topi d'auto al cimitero, vanno a trovare i defunti e si ritrovano i vetri spaccati

Il caso al camposanto del Sassi. La Lega Nord ha chiesto la collocazione di un sistema di telecamere

Il cimitero di Sassi

Approfittano della visita dei parenti al cimitero per rubare, indisturbati, dentro le macchine parcheggiate.

Al cimitero Sassi la convivenza con i topi d’auto è diventata un bel problema. Vetri rotti e finestrini vandalizzati stanno irritando i cittadini che ora chiedono controlli.

I ladruncoli approfittano di un’assenza di circa quindici o venti minuti dei proprietari, impegnati a deporre un mazzo di fiori, per forzare le portiere o, addirittura, rompere un vetro.

Succede spesso lungo via Nietzsche dove il parcheggio collocato dietro al cimitero è diventato terra di nessuno. Dunque rompere un finestrino, in queste condizioni, diventa molto semplice.

A chiedere la collocazione di un sistema di telecamere è il capogruppo della Lega Nord della circoscrizione Sette, Daniele Moiso. “Qui non abbiamo i parcheggiatori abusivi - racconta Moiso -. Ma le brutte sorprese non mancano di certo. Per questo chiederemo all’amministrazione di prendere provvedimenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Topi d'auto al cimitero, vanno a trovare i defunti e si ritrovano i vetri spaccati

TorinoToday è in caricamento