Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Centro

A Torino Centro non erano atti vandalici ma furti: preso l'autore dei colpi, aveva derubato altri bar

Attività del candidato di centrodestra

I carabinieri davanti al bar Zucca per gli atti vandalici

Erano in realtà dei tentativi di furto, evidentemente avvenuti nella stessa notte, quella del 18 dicembre 2020, per puro caso, gli episodi di vandalismo ai danni delle due attività di Paolo Damilano, già autocandidatosi alla carica di sindaco per il centrodestra.

A mezzogiorno di oggi, sabato 26, i carabinieri, che indagavano sull'accaduto, hanno rintracciato, vicino ai portici di Palazzo di Città, e denunciato a piede libero un romeno di 33 anni, senza fissa dimora, ritenuto l'autore dei due episodi, ai danni rispettivamente del Pastificio Defilippis di via Lagrange e del Bar Zucca di via Gramsci.

L'uomo era già stato identificato da giorni dai militari della Compagnia Torino San Carlo attraverso la comparazione di immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza cittadina e privata. È ritenuto responsabile anche di furti in altri bar, in piazza Cln e in piazza Castello, avvenuti nei giorni precedenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Torino Centro non erano atti vandalici ma furti: preso l'autore dei colpi, aveva derubato altri bar

TorinoToday è in caricamento