Cronaca

Furti seriali nei grandi magazzini, 8 arresti e 25 denunce in tutta la provincia

Operazioni dei carabinieri contro i furti nei grandi centri commerciali e nei piccoli negozi di quartiere nelle ultime 48 ore a Torino e in numerosi paesi della provincia

Vasta attività contro i furti nei grandi centri commerciali e nei piccoli negozi di quartiere nelle ultime 48 ore

MONCALIERI - I carabinieri di Moncalieri hanno arrestato due romeni di 22 anni per una serie di furti commessi in quasi tutti i grandi centri commerciali fra Rivalta e Orbassano. Oggetti elettronici, utensili vari e autoradio. 1000 euro di refurtiva sequestrata e restituita. I ladri sono stati arrestati in flagranza dalla stazione di Orbassano con 400 euro di refurtiva appena rubata dalle corsie del Supermercato Guercio. Le successive indagini hanno permesso di attribuire alla coppia  altri furti e di recuperare il resto della refurtiva.

MIRAFIORI - Sette ladri sono stati denunciati dai carabinieri della Compagnia di Torino Mirafiori.  Un’attività preventiva che ha permesso di fermare e scoraggiare sei professionisti del furto che nei giorni scorsi potrebbero aver messo a segno altri colpi.  I ladri sono stati individuati al Bennet di Via Renier e via Giordano Bruno, al Carrefour di via Gorizia e al discount IN’S di Via Sagra di San Michele. Hanno rubato abbigliamento e profumi. La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari.

CHIVASSO - I carabinieri della Compagnia di Chivasso hanno denunciato due  italiani, di 43 e 32 anni, e un marocchino di 31 anni per furto all’interno del centro commerciale Panorama di Settimo T.se..

VENARIA - I carabinieri della Compagnia di Venaria hanno denunciato due italiani, di 31 e 36 anni,  sorpresi a rubare scarpe al Bennet di Caselle T.se e oggetti d’oro in un appartamento di San Maurizio Canavese.  Nell’ambito della stessa attività, i militari di Caselle T.se carabinieri hanno arrestato due albanesi con 1,325 Kg di cocaina pura. La coppia di trafficanti è stata fermata ad un posto di controllo.  Ha cercato di liberarsi di oltre un chilogrammo di cocaina gettandolo in uno stagno ma i carabinieri sono riusciti a recuperarlo e hanno arresto lui e il complice. E' successo a Borgaro Torinese dove i militari avevano fermato per un controllo un'auto in frazione Mappano. Dopo lo stop il passeggero è improvvisamente sceso dal veicolo e ha corso in direzione di uno stagno dove ha gettato un pacchetto prima di fermarsi. I militari lo hanno inseguito e bloccato e sono poi riusciti a recuperare l'involucro contenente 1, 325 kg di cocaina, per un valore stimato al dettaglio di circa 100mila euro. Arrestato anche il complice rimasto in auto. Si tratta di due albanesi, un operaio di 36 anni di Grugliasco e un disoccupato di 29 anni di Torino. Sequestrati anche quattro telefoni cellulari e oltre 6mila euro in contanti. Nella rete dei carabinieri è finito anche un cittadini macedone, Mile Kitic di 34 anni, ricercato da qualche mese per furto. Deve scontare un anno e due mesi di carcere.

Altre cinque persone sono state denunciate nell’ambito dei controlli deiu militari della Compagnia di Venaria, responsabili a vario titolo di guida in stato di ebrezza e detenzione di oggetti da scasso.

RIVOLI - I carabinieri della Compagnia di Rivoli hanno arrestato un romeno di 21 anni sorpreso a rubare profumi per oltre 100 euro al  Carrefour di Grugliascco e un italiano di 60 anni che rubava cavi di rame in una ditta dismessa di Pianezza. Inoltre, i militari hanno denunciato altre quattro persone per furto all’interno di alcuni negozi del centro commeriale Le Gru di Grugliasco.

IVREA - I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno fermato e arrestato un semilibero che non si atteneva alle prescrizioni imposte dalla legge. Un altro ricercato è stato fermato durante un controllo in strada. Si tratta di un italiano di 49 anni che deve scontare sei mesi di carcere per furto. Due automobilisti  ubriachi sono stati fermati e denunciati. Mentre i controlli dei carabinieri di Ivrea hanno anche permesso di individuare un appartamento di Strambino in cui il proprietario, un francese 21 anni, deteneva illegalmente proiettili e alcune baionette. L’uomo è stato denunciato per possesso ingiustificato di armi. Un altro automobilitsa albanese di 21 anni è stato denunciato perchè in auto nascondeva una mazza da baseball.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti seriali nei grandi magazzini, 8 arresti e 25 denunce in tutta la provincia

TorinoToday è in caricamento