rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca San Donato / Corso Umbria

 Viaggiano senza cinture, vengono fermati poi denunciati: durante il controllo spuntano delle armi

Durante un normale controllo di sicurezza stradale

Sanzionati per non avere indossato le cinture di sicurezza e denunciati a piede libero per porto abusivo d'armi e per porto di armi od oggetti atti ad offendere. Nel mirino dei motociclisti della Polizia Locale in forza al Comando Territoriale IV un uomo di nazionalità italiana di 41 anni e un 44enne di nazionalità marocchina, a carico dei quali sono emersi anche numerosi precedenti penali. I due, domenica mattina 20 marzo, viaggiavano su un autocarro che è stato fermato per un normale controllo di sicurezza stradale in corso Umbria a Torino. All’interno del mezzo gli agenti hanno trovato le armi: prima hanno notato, infilata nel vano porta oggetti della portiera del guidatore, una barra di ferro filettata lunga 40 centimetri terminante con una strana impugnatura poi, insospettiti dall’insolito oggetto, gli agenti della Polizia Municipale hanno invitato i due soggetti a scendere e ad allontanarsi dal veicolo per consentire la perquisizione in sicurezza. 

Sotto il sedile del conducente hanno trovato una mazza di legno lunga 70 centimetri simile a una mazza da baseball, mentre nel vano porta oggetti  del passeggero erano appoggiati 6 bossoli di pistola caricati ‘a salve’ e un cacciavite a taglio. Un coltello a lama lunga di 30 centimetri e un cutter sono stati invece trovati nello stesso vano del lato guidatore dove era appoggiata la barra metallica. Occultata in un cassone dell’autocarro, gli agenti hanno rinvenuto una pistola ad aria compressa priva di tappo rosso sulla volata della canna, dalle fattezze e dimensioni del tutto identiche ad una pistola vera. Tutti gli oggetti ritrovati a bordo dell'autocarro sono stati sottoposti a sequestro giudiziario.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

 Viaggiano senza cinture, vengono fermati poi denunciati: durante il controllo spuntano delle armi

TorinoToday è in caricamento