Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Lunedì 1 febbraio i funerali di Stefano, l'uomo delle barzellette amato dai torinesi

Si è spento mercoledì scorso al Mauriziano

Saranno celebrati domani, lunedì 1 febbraio, i funerali di Stefano Rizzotti, l'uomo noto come "il barzellettiere" di Torino che si è spento mercoledì scorso, a soli 52 anni, in una stanza dell'ospedale Mauriziano. Stefano, dopo una vita non proprio facile e all'insegna dell'anticonformismo, vissuta in gran parte in strada, a Torino - tra amore per la breakdance, diversi lavori e purtroppo anche la droga -, aveva deciso, sia per necessità che per passione, di vendere barzellette. Cinque euro al pacchetto, come indicato sul cartello che aveva al collo, per ascoltare qualche perla del suo infinito repertorio. Il suo amore infatti è sempre stato lo spettacolo e raccontare storielle per far sorridere la gente gli riusciva bene. 

Capace di conquistare il suo pubblico, Stefano era a modo suo famoso e alla notizia della sua morte, in molti hanno invaso i social con messaggi di cordoglio e con tante barzellette. Proprio come avrebbe voluto lui che incitava a "diffonderle il più possibile". Per l'ultimo saluto a Stefano, domani, non è in programma una messa ma, alle 10, presso le camere mortuarie dell'ospedale dove è deceduto, ci sarà una benedizione. Seguiranno poi la partenza e la destinazione della salma al Cimitero Parco, con ingresso alle 10.40. Successivamente Stefano sarà seppellito. E poi, come in molti sperano, una volta lassù tra le nuvole, potrà raccontare barzellette anche a Dio e agli angeli. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunedì 1 febbraio i funerali di Stefano, l'uomo delle barzellette amato dai torinesi

TorinoToday è in caricamento