Minacciano l'inquilino col fucile, arrestata coppia

Protagonisti coniugi di Piverone che sono stati arrestati dai carabinieri a Salussola (Biella)

Immagine di repertorio

Hanno minacciato di morte l'inquilino che non riesce più a pagare l'affitto. L'episodio è avvenuto l'1 aprile 2017, a Salussola, nel Biellese, e ha avuto come protagonisti due coniugi italiani, un panettiere di 50 anni e sua moglie di 45, residenti a Piverone, che sono stati arrestati pochi giorni fa dai carabinieri dopo la denuncia della vittima. L'accusa è di tentata estorsione.

Il padrone di casa si era presentato dall'inquilino, accompagnato dalla moglie, imbracciando un fucile davanti a lui e a tutta la sua famiglia e intimandogli di sottoscrivere la disdetta del contratto e di andarsene. La famiglia, di origine marocchina, chiese l'intervento dei carabinieri.

Il panettiere è in carcere su ordine di custodia cautelare spiccato dal gip del tribunale di Biella mentre alla moglie sono stati concessi gli arresti domiciliari. Sequestrato il fucile utilizzato per l'intimidazione.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Brutto incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, due feriti, circolazione paralizzata

Torna su
TorinoToday è in caricamento