Minacciano l'inquilino col fucile, arrestata coppia

Protagonisti coniugi di Piverone che sono stati arrestati dai carabinieri a Salussola (Biella)

Immagine di repertorio

Hanno minacciato di morte l'inquilino che non riesce più a pagare l'affitto. L'episodio è avvenuto l'1 aprile 2017, a Salussola, nel Biellese, e ha avuto come protagonisti due coniugi italiani, un panettiere di 50 anni e sua moglie di 45, residenti a Piverone, che sono stati arrestati pochi giorni fa dai carabinieri dopo la denuncia della vittima. L'accusa è di tentata estorsione.

Il padrone di casa si era presentato dall'inquilino, accompagnato dalla moglie, imbracciando un fucile davanti a lui e a tutta la sua famiglia e intimandogli di sottoscrivere la disdetta del contratto e di andarsene. La famiglia, di origine marocchina, chiese l'intervento dei carabinieri.

Il panettiere è in carcere su ordine di custodia cautelare spiccato dal gip del tribunale di Biella mentre alla moglie sono stati concessi gli arresti domiciliari. Sequestrato il fucile utilizzato per l'intimidazione.
 

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

Torna su
TorinoToday è in caricamento