rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Centro / Piazza della Repubblica

Frutta "finta" senza etichetta a Porta Palazzo: 2 denunce

La frutta finta può costituire un rischio per la salute soprattutto di chi, come i bambini, può confonderli con autentica frutta fresca: ieri sequestrate 391 confezioni

Agenti della Polizia Municipale di Porta Palazzo venerdì mattina hanno accertato la messa in vendita di “copie” di frutti, del tutto simili agli originali, che possono costituire un rischio per la salute soprattutto di chi, come i bambini, può confonderli con autentica frutta fresca. Nel corso dei controlli sono state sequestrate 391 confezioni di falsi grappoli d’uva bianca e nera, melograni e piccole mele verdi e rosse, riprodotti fedelmente in plastica colorata e sprovvisti di qualsiasi indicazione o etichettatura: i titolari di un banco di vendita del mercato di Porta Palazzo e di un negozio, entrambi cinesi provenienti da Zhejiang, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per aver messo in commercio prodotti pericolosi per la salute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frutta "finta" senza etichetta a Porta Palazzo: 2 denunce

TorinoToday è in caricamento