Cronaca Centro

PrivatAssistenza Torino: curarsi contro il freddo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Il freddo eccessivo, come quello che ci attende nei prossimi giorni rappresenta una minaccia soprattutto per la salute degli anziani, dei bambini molto piccoli, delle persone affette da malattie croniche e dei poveri senza tetto. Un'ondata di freddo intenso può provocare patologie acute da freddo: geloni, congelamento, ipotermia, lesioni gravi o anche mortali; si verificano raramente, in particolare quando la temperatura è inferiore a -5°C e/o in presenza di venti gelidi come quello Siberiano che sta arrivando nel nostro paese. Inoltre da non sottovalutare è il possibile e conseguente aggravamento di patologie croniche, specialmente cardiopatie e broncopatie croniche.

Inoltre, recenti studi evidenziano anche un sensibile effetto del freddo sulla riacutizzazione della sintomatologia nei soggetti affetti da alcune malattie reumatiche. Oltre alle patologie freddo e neve aumentano il rischio di incidenti domestici, anche mortali, causati dal cattivo funzionamento o la scarsa manutenzione di impianti di riscaldamento ed elettrici (es. intossicazioni da monossido di carbonio, folgorazioni). Gli anziani sono più suscettibili agli effetti delle basse temperature per la diminuita risposta del sistema di termoregolazione e la ridotta percezione del freddo. Gli anziani con deficit fisici e/o psichici (come i malati di Alzheimer) sono più a rischio, perché non sono in grado di gestire correttamente il riscaldamento domestico e di adottare comportamenti adeguati per proteggersi. PrivatAssistenza, la prima rete nazionale di assistenza in Italia, con i suoi oltre 115 centri dislocati sul territorio nazionale, diventa un importante punto di riferimento per le famiglie. Tutti i centri sono operativi 24 ore su 24 offrono servizi importanti in una situazione di emergenza come quella che si sta prospettando ad esempio: ritiro di medicinali o di ricette mediche, andare a fare la spesa o semplicemente controllare che gli ambienti abbiamo una temperatura adeguata al clima, assistere e vegliare gli anziani o persone affette da patologie invalidanti. E' opportuno infatti, mantenere in casa la temperatura non al disotto di 19°C e avere un'alimentazione ricca ed equilibra e bere liquidi caldi. Ogni centro offre anche servizi specialistici come la fisioterapia a domicilio, servizi infermieristici o l'assistenza domiciliare diurna e notturna.

E' importante ricordare, che se a causa del freddo dovessero presentarsi delle patologie o i sintomi di patologie sofferte dovessero peggiorare (es. aggravamento della dispnea, aumento espettorazione, comparsa di febbre) è opportuno consultare sempre e immediatamente il proprio medico curante. Inoltre, è molto importante, per evitare incidenti, non riposare troppo vicino a fonti di calore e verificare lo stato degli impianti di riscaldamento e in caso di forti nevicate attenzione a quando si spala la neve, un'attività semplice ma molto impegnativa per l'organismo, in modo particolare per il cuore e il sistema musocloscheletrico. Tra gli infortuni più comuni gli strappi muscolari e le distorsioni, ma c'è anche chi ha avuto un infarto mentre ripuliva la strada davanti a casa.

Affidarsi a PrivatAssistenza significa poter contare in ogni momento del giorno e della notte su una seria organizzazione al servizio di chi ha bisogno di aiuto, e in una situazione di allarme è bene non sottovalutare i forti rischi che possono derivare da un abbassamento improvviso delle temperature e del cambiamenti climatici. L'obiettivo di ogni centro PrivatAssistenza è quello di diventare il punto di riferimento per i servizio socio-assistenziali della propria comunità, offrendo servizi di assistenza domiciliare attraverso operatori professionali qualificati e assicurati contro la responsabilità civile. Ogni giorno migliaia di famiglie italiane affidano a PrivatAssistenza un compito di grande responsabilità: curare con amore e competenza i propri cari, offrire, un aiuto e una consulenza, è inoltre possibile concordare una visita domiciliare gratuita di un responsabile del centro al fine di conoscere al meglio il contesto e le esigenze della persona, individuando così il servizio più adeguato per le esigenze del paziente, dell'anziano, del malato e dei suoi familiari.

www.privatassistenza.it

Centro Privatassistenza di Torino Galleria Subalpina, 30 - CAP 10123 - Torino (TO) Telefono 011-5611700

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PrivatAssistenza Torino: curarsi contro il freddo

TorinoToday è in caricamento