Cronaca

Francesco Furchì voleva diventare direttore di Arenaways

A ricostruire i suoi rapporti con l'imputato è stato lo stesso Arena. Furchì avrebbe voluto tentare la scalata ad Arenaways

Furchì voleva diventare direttore di Arenaways: questo è quanto emerge dall'udienza odierna del processo Musy, dove si è parlato dei tentativi di Furchì di creare una cordata di imprenditori che nel 2011 salvassero la società dal fallimento.

A rivelare il proposito di Francesco Furchì è stato lo stesso Arena, che ha ricostruito i suoi rapporti con l'imputato: rapporti poi finiti con un litigio, quando l'affare è sfumato; in tale occasione, Furchì si rivolse all'imprenditore dichiarando: "io so dove abiti".

"Nell'immediatezza - ha detto Arena - gli risposi con un insulto. Non dico che mi spaventai, ma per un certo periodo, quando rincasavo, mi guardavo attorno".

Per l'accusa, l'imputato voleva uccidere Musy perché non aveva appoggiato adeguatamente il suo progetto, nel quale il faccendiere tentò di contattare molte persone; tra esse, anche l'ad delle Ferrovie, Mauro Moretti. "Una volta - ha raccontato il curatore fallimentare di Arenaways, Leonardo Marta - incontrai Furchì in strada. Era irritato perché Arena aveva accettato un'altra offerta e se non ricordo male disse che voleva addirittura denunciarlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco Furchì voleva diventare direttore di Arenaways

TorinoToday è in caricamento