Cronaca Strada Provinciale 1 dir 4

Massi cadono sulla provinciale: tratto presidiato e regolato da semaforo

I massi caduti sulla carreggiata

Una frana si è staccata dal versante roccioso che sporge sulla strada provinciale 1 della Valli di Lanzo nella serata di lunedì 5 febbraio. Alcune pietre sono cadute sulla carreggiata, nel tratto tra Grangia di Traves e Biò, ostruendo in parte il passaggio dei veicoli. Per fortuna in quel momento non vi erano vetture in transito.

Sul posto sono sopraggiunti i vigili del Fuoco di Lanzo e Avigliana con la torre faro e per tutta la notte la zona è stata illuminata e presidiata dai volontari della Protezione Civile mentre si procedeva alla messa in sicurezza dell’area.

Sono in corso, nella mattinata di martedì 6 febbraio, le operazioni di disgaggio ed è stato istituito un senso unico alternato regolato da movieri. Le operazioni si concluderanno solo dopo un’attenta analisi dello stato del versante, per valutare quali e quante rocce siano pericolanti.

Aggiornamento frana di Pessinetto

I tecnici del servizio viabilità della Città metropolitana di Torino, precisano che il muro oggetto dello smottamento è un muretto in pietrame a secco di sottoscarpa risalente a metà degli anni '50, realizzato in amministrazione diretta e - a seguito delle segnalazioni ricevute – è stato costantemente vigilato e monitorato dagli addetti territoriali della Città metropolitana.

A seguito del peggioramento visivo delle condizioni, è stato prima parzializzato il transito veicolare con istituzione tramite apposita ordinanza di senso unico alternato, per evitare carichi eccessivi, quindi è stato avviato un intervento di consolidamento con un ordine ad un’ impresa specializzata lo scorso 19.dicembre grazie ad un decreto di lavori in somma urgenza.

L’'intervento era in corso, tramite realizzazione di micropali di consolidamento del  manufatto. Durante le lavorazioni, le vibrazioni indotte e la cattiva fondazione del muro stesso (non visibile) hanno causato il crollo di una porzione limitata a qualche metro del paramento del muro. I micropali già realizzati hanno garantito il mantenimento della porzione di carreggiata retrostante.

Tutte le lavorazioni sono state condotte e dirette dai tecnici del Servizio Viabilità della Città metropolitana n sicurezza, tramite utilizzo macchinari telecomandati da operatori posizionati sempre in zona sicura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massi cadono sulla provinciale: tratto presidiato e regolato da semaforo

TorinoToday è in caricamento