Fotografa la scheda del referendum in cabina, denunciato un camionista

L'uomo, un 47enne, è stato tradito dalla suoneria del cellulare dimenticata accesa: quando ha scattato è partito il 'click'

immagine di repertorio

Un camionista di 47 anni è stato denunciato dai carabinieri a Borgaro Torinese per avere fotografato la scheda elettorale del referendum, nel pomeriggio della scorsa domenica 4 dicembre, all'interno della scuola elementare Defassi di via Cirié.

A tradirlo è stato la suoneria del suo telefono cellulare, che si era dimenticato di togliere quando è entrato in cabina. E' così partito l'inconfondibile 'click' quando lui ha scattato l'immagine della scheda, fotografata forse per gioco o forse per rendere conto a qualcuno del suo voto. 

A quel punto il presidente del seggio gli ha chiesto la consegna dell'apparecchio ed è dovuto intervenire anche un militare della guardia di finanza. Appurato che l'uomo aveva scattato la foto, sono stati chiamati i carabinieri della stazione di Caselle Torinese che hanno proceduto alla denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento