Cronaca Via Ciriè, 52

Fotografa la scheda del referendum in cabina, denunciato un camionista

L'uomo, un 47enne, è stato tradito dalla suoneria del cellulare dimenticata accesa: quando ha scattato è partito il 'click'

immagine di repertorio

Un camionista di 47 anni è stato denunciato dai carabinieri a Borgaro Torinese per avere fotografato la scheda elettorale del referendum, nel pomeriggio della scorsa domenica 4 dicembre, all'interno della scuola elementare Defassi di via Cirié.

A tradirlo è stato la suoneria del suo telefono cellulare, che si era dimenticato di togliere quando è entrato in cabina. E' così partito l'inconfondibile 'click' quando lui ha scattato l'immagine della scheda, fotografata forse per gioco o forse per rendere conto a qualcuno del suo voto. 

A quel punto il presidente del seggio gli ha chiesto la consegna dell'apparecchio ed è dovuto intervenire anche un militare della guardia di finanza. Appurato che l'uomo aveva scattato la foto, sono stati chiamati i carabinieri della stazione di Caselle Torinese che hanno proceduto alla denuncia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fotografa la scheda del referendum in cabina, denunciato un camionista

TorinoToday è in caricamento