Forza Italia seniores di Nichelino chiedono chiarezza sull' operato del presidente del consiglio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La segreteria di Forza Italia  Seniores di Nichelino comunica che in data 09.10.2015 ha depositato un’istanza al Sindaco Angelino Riggio, in quanto si riscontrano gravi anomalie riguardo trasparenza, legalità e gestione amministrativa. Questa istanza cita in causa l’operato del Presidente del Consiglio (Dottoressa Graziella Scaramuzzino) dopo aver preso atto che la stessa Scaramuzzino, insieme al Consigliere Michele Morabito (entrambi eletti in lista “ D’Aveni per Nichelino “ alle elezioni comunali 2014),sono successivamente fuoriusciti nel 2015 per confluire in una nuova lista civica  denominata“ Nichelino al Futuro “, inesistente alle elezioni dell’anno 2014.  Riteniamo pertanto necessario capire se questa nuova lista può essere rappresentata tra i banchi di maggioranza.

Inoltre la domanda che emerge sempre di più è quella di sapere e capire:

  1. se il Presidente del Consiglio è in grado di svolgere il suo compito in maniera completa facendo rispettare tutti i suoi ordinamenti
  2. se il Presidente del Consiglio possiede la conoscenza del regolamento dello statuto.

A noi risulta che il Consigliere Morabito sul sito ufficiale della città di Nichelino risulta ancora indicato in qualità di capo gruppo della lista civica “D’Aveni per Nichelino”; sarebbe quindi opportuno effettuare un aggiornamento! Inoltre sappiamo che in consiglio comunale partecipa come capo gruppo per la lista “Nichelino al Futuro”; Riteniamo quindi fare appello al fatto che lo statuto prevede con art. 16  che i consiglieri possono costituirsi in gruppi dandone comunicazione a gli organi competenti “ Presidente del Consiglio e Segreteria “, ma il comma 2, prevede che per esserci un capo gruppo di lista, bisogna che questa lista sia formata da almeno 3 consiglieri; dal momento che la lista Nichelino al Futuro è composta da 2 elementi (il Presidente del Consiglio ed il Consigliere Morabito ) ciò vieta l’ istituzione della figura di  capo gruppo  e la rappresentanza della lista in Consiglio Comunale obbligando quindi queste due persone  a confluire nel gruppo misto. Bisogna inoltre verificare se il Consigliere Morabito percepisce gettoni di presenza in qualità di capo gruppo ( in questo caso si verificherebbe un atto illecito).

Noi chiediamo al Sindaco che faccia accertamenti in merito e che dia risposte esaustive attuando i provvedimenti necessari al caso

  1. nei confronti del Presidente del Consiglio anche con una mozione di sfiducia per la rimozione dell’incarico poichè se esso era al corrente della situazione e non ha posto rimedio restando in silenzio vi sono le premesse di abuso di atti d’ufficio. In caso contrario,cioè di un eventuale mancata conoscenza del regolamento dello statuto  risulterebbe quindi una persona inadeguata al ruolo coperto  nel rispetto del Consiglio Comunale e di tutti i cittadini che hanno votato.
  2. Intervenire inoltre nei confronti del Presidente della commissione istituzionale, in quanto doveva essere a conoscenza ed espletare provvedimenti.

Noi confidiamo nel Sindaco Riggio, che mostri coraggio, comprensione e ragionevolezza dando un senso a questa giunta comunale che ormai pensa solo a future poltrone in vista delle prossime elezioni nutrendo un  disinteresse evidente nei confronti della città che amministrano.

                                                             Forza Italia Seniores- Nichelino

Torna su
TorinoToday è in caricamento