Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Insulti dei Forconi a Napolitano, la procura apre un fascicolo

In una puntata recente della trasmissione tv 'Servizio pubblico' il Capo dello Stato era stato attaccato pesantemente da uno degli esponenti dei Forconi

Nuove polemiche attorno al movimento dei Forconi. La procura di Torino, infatti, ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per gli insulti indirizzati al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Offese pronunciate da uno degli esponenti dei Forconi in una puntata recente della trasmissione tv 'Servizio pubblico', in onda sull’emittente televisiva La7. Durante uno dei collegamenti un presunto capo del movimento aveva apostrofato Napolitano come "il più mafioso di tutti". L'inchiesta verrà guidata dal pm Antonio Rinaudo.

Il reato ipotizzato è quello di vilipendio al Capo dello Stato. Il fascicolo aperto è parallelo a quello che riguarda le violenze avvenute a Torino durante i giorni della protesta – dal 9 all’11 dicembre - e che annovera già un centinaio di denunce. Intanto questa mattina il pm Rinaudo, che con il collega Andrea Padalino coordina le indagini, ha ascoltato a lungo, in qualità di persona informata sui fatti, un ambulante torinese ritenuto uno dei capi della protesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti dei Forconi a Napolitano, la procura apre un fascicolo

TorinoToday è in caricamento