Cronaca

Telecamere sui taxi, assessore Sacco: "Stiamo cercando di reperire i fondi"

La giunta si appresta a mantenere una delle promesse fatte durante la campagna elettorale

"Compatibimente con il bilancio, stiamo cercando di reperire i fondi per l'installazione delle telecamere a bordo dei taxi torinesi". Lo ha annunciato Alberto Sacco, assessore al Commercio del Comune di Torino, a margine della riunione di giunta che martedì 21 marzo è andata in onda, come succede una volta al mese, in diretta Facebook.

Le cronache delle ultime settimane riportano infatti aggressioni e rapine ai tassisti ed è questo uno dei motivi per cui l'amministrazione ha deciso di dare un segnale, provando a mantenere uno degli impegni presi in campagna elettorale. Una proposta, quella delle telecamere sui taxi, avanzata da Fabrizio Ricca della Lega Nord, già nel 2015.

Un sistema che in qualche modo, permetterà di disincentivare le cattive azioni. "Sono state organizzate più riunioni con la categoria - ha aggiunto Sacco -. I tassisti, a loro volta, hanno già interpellato le società in grado di fornire e installare le telecamere. Stiamo cercando di capire quali potranno essere i costi". La telecamera in questione, posizionata sul veicolo, visualizzerebbe sia cosa succede all'esterno dell'auto, sia all'interno: "Lo riteniamo un provvedimento utile e necessario - ha concluso Sacco - per la città in generale e per la tutela dei tassisti".

Nei prossimi giorni inoltre, insieme alla polizia municipale, verranno attivati dal Comune nuovi provvedimenti per limitare i problemi legati all'abusivismo, sempre nell'ambito dei taxi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telecamere sui taxi, assessore Sacco: "Stiamo cercando di reperire i fondi"

TorinoToday è in caricamento