Cronaca Moncalieri

Strada Brandina, la Regione stanzia un milione di euro, ma il Movicentro non è mai stato realizzato

La Regione aveva stanziato oltre un milione di euro per un progetto che non è mai nato. Benvenuto: "Cercheremo di capire dove siano finiti quei soldi"

foto di Gabriele Bolognesi

Un milione di euro stanziato dalla Regione Piemonte per la realizzazione di un'area interscambio che, di fatto, è rimasta sulla carta.

E' questa la situazione che imperversa da diversi anni nel parcheggio a ridosso della stazione ferroviaria di Moncalieri, in località Strada Brandina, un parcheggio che avrebbe dovuto vedere la realizzazione del "Movicentro di Mocalieri" e che, invece, è diventato uno spazio libero al bivacco indisturbato dei rom.

"Sarebbe utile capire come siano stati utilizzati i fondi destinati ad un progetto che non è mai nato", ci racconta Alessandro Benvenuto, consigliere regionale della Lega Nord, che sulla questione ha redatto un'interrogazione che intende presentare a breve in Consiglio Regionale.

Per il "Movicentro di Moncalieri", infatti, la Regione aveva stanziato più di un milione di euro, negli anni compresi tra il 2008 ed il 2009, soldi che sarebbero dovuti servire per costruire un'area polifunzionale.

"Il Movicentro di Moncalieri, studiato per essere un’area di interscambio con servizi e collegamenti pubblici a due passi dalla stazione ferroviaria della Città, oggi risulta essere in una delle sue parti un accampamento abusivo di nomadi - continua Benvenuto - con il benestare dell’amministrazione comunale".

Un'amministrazione comunale che, come riporta l'interrogazione suddetta, ha scaricato il problema nomadi sulle spalle dei cittadini moncalieresi, incurante del continuo degrado del parcheggio. Ringhiere divelte, scritte sui muri, buche, aria irrespirabile ed orti inutilizzabili per via dei continui roghi appiccati e tutto questo in pieno centro, a pochi passi dalla stazione e sotto lo sguardo indiscreto di chi percorre la tangenziale. A causa del roulotte dei rom, inoltre, risulta praticamente impossibile per i pendolari del treno usufruire dello spazio, almeno come parcheggio delle proprie automobili.

"Chiederemo al Presidente della Giunta regionale come intenda procedere per la realizzazione del progetto - afferma Benvenuto - e chiarimenti su come l'amministrazione comunale ha utilizzato i fondi concessi dalla Regione".

Intanto continuano i casi di malavita, spesso generati dalla convivenza coatta tra cittadini e rom. Non ultimi i casi di un'aggressione ad un anziano ed al titolare del bar della stazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada Brandina, la Regione stanzia un milione di euro, ma il Movicentro non è mai stato realizzato

TorinoToday è in caricamento