Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca San Donato / Via Livorno

Stanziati dalla Città 400 mila euro per la sistemazione di Parco Dora

Arrivano i fondi per la manutenzione dell'area verde in Spina 3. Anche il lotto Michelin, presto di proprietà del Comune, potrà essere finalmente rimesso in sesto

Novità positive finalmente per il Parco Dora. L'area verde in Spina 3 che negli ultimi anni si trova al centro dell'attenzione per il degrado e l'incuria, sarà presto tutta di proprietà del Comune di Torino. Il lotto Michelin - dove sorgeva in origine lo stabilimento, tra corso Umbria, il fiume Dora, via Daubrée e via Livorno - dal 2011 attende di diventare ufficialmente della città. Quando questo avverrà - dopo il collaudo richiesto tramite una recente lettera, dalla Presidenza dei Ministri - il Parco Dora dovrà essere sistemato, anche grazie all'utilizzo di una parte dei finanziamenti destinati dall'Amministrazione nel 2015, alla sistemazione delle aree verdi. L'anno che verrà infatti, sarà importante per il capoluogo sabaudo: le ricadute dell'Expo, l'Ostensione della Sindone, il bicentenario della nascita di Don Bosco, Torino capitale dello Sport, mostre e avvenimenti di vario tipo attrarranno sotto la Mole migliaia di turisti.

Ogni angolo della città merita di essere curato e per Parco Dora, del milione e 200 mila euro che il Comune tirerà fuori, sono previsti 400 mila euro utili a rimettere in sesto piccoli e grandi problemi della zona che tanto fanno adirare i residenti: rampe dissestate, canali sporchi e maleodoranti, marciapiedi e aree gioco in degrado non avranno più ragione di esistere. Il lotto Michelin infatti non è mai stato aperto ufficialmente al pubblico sebbene le recinzioni siano state da tempo divelte, e non è mai stata fatta una cura delle aree verdi e una pulizia sui sentieri e dei cestini dei rifiuti. In ogni angolo infatti si notano montagnole di spazzatura di ogni tipo e l'erba alta e gli arbusti creano intralcio sulle stradine di passaggio. L'Amiat qui non ha mai potuto svolgere il normale servizio di pulizia proprio perchè l'area fino ad ora non è mai stata nelle totali competenze del Comune. Ma ora le cose cambieranno: presto la dovuta manutenzione potrà essere fatta.

     

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stanziati dalla Città 400 mila euro per la sistemazione di Parco Dora

TorinoToday è in caricamento